| Main | Link1 | Link2 | Link3 | Link4 | Link5 | link6 | link7 | link8 | link9 | link10 | link11 | link12 | link13 | link14 | link15 | link16 | link17 | link18 | link19 | link20| link21 | link22 | link23 | link24 | link25  | link26    | link27 | link28 link29 | link30 | link31| link32

 

 Enio Home Page Indice Riferimento Foto Scattate

 

24 novembre 2011 - 64° compleanno

Mercoledi 24 del mese di  novembre 2011, dedicato ai festeggiamenti per il mio 64° esimo

compleanno a Trento, in un ristorante tipico nella Valle dei Laghi.

 

Oggi 24 novembre 2011, è il mio compleanno, di anni ne faccio 64 tondi tondi. Sono le 9 del mattino e ancora nessuno mi ha telefonato o messaggiato, incomincio a pensare di "averla fatta franca". E si cari miei come capita a qualcuno di voi che mi leggete, non mi piace fare la conta degli autunni ormai passati, mi rende estremamente triste, spero sempre di essere "trasparente" a questo fenomeno e non mi va neanche tanto di festeggiare. Quest'anno ho deciso di passare la giornata con mia moglie e fra un pò usciremo per andare a mangiare da qualche parte. Alle 10 il telefono diventa hot, in sequenza mi vengono sparati gli auguri di mamma (ha avvisato tutti che sono nato alle 10 di quel 24 novembre del 1947), poi quelli di mia figlia e subito dopo, graditissimi, quelli di mio fratello che mi segue a ruota di 10 anni (sembra sia venuto per sbaglio, quando "loro", che ci davano, credevano di essere al "sicuro"). alle 11 arrivano quelli di mia sorella Diana e dopo, mentre ero in macchina per recarmi all'Hotel 2 Laghi, nei pressi di Castel Toblino, quelli di mio nipote Gabriele. Gli altri arriveranno mano a mano che accenderanno il PC e gli verrà ricordato che oggi mi tocca. Siamo a novembre e quest'oggi la giornata è serena e fredda, il cielo è di un colore azzurro, che si fa fatica ad osservarlo. È il mese dell’anno che io preferisco. Un po’ perché si accorciano le giornate e si passa più tempo nel calduccio di casa un po’ perché novembre, come vi ho detto sopra, è il mese del mio compleanno. Si sono nato il 24 novembre, di mattina verso le dieci di 64 anni fa'. Sono quasi le 12 e continuano gli auguri degli amici speciali, persone che sono con me da  

Il logo del ristorante & la spiaggia di Riva

 

sempre e per sempre. Pensate che mia figlia mi ha mandato un SMS alle 7,30, sembra non ci abbia dormito... poi ho saputo che aveva fatto il turno di notte e prima che le fosse passata di mente mi ha messaggiato. E' un giorno cominciato in sordina, e spero possa concludersi alla grande .Con Donatella, mia moglie, sono andato a festeggiare in questo posto di cui avevo sentito parlare parecchio e dove volevo assolutamente andare a mangiare. Si tratta, in pratica, di un locale multifunzionale, un po’ caffetteria, un po’ gelateria, un po’ ristorante, un po’ pizzeria e un pò Hotel. Ci hanno riservato un piccolo tavolo nella sala più interna del ristorante, con le finestre affacciate sulla strada e sull'altro lato si scorge il lago con l'acqua che riflette la vegetazione circostante di color verde. Hanno messo un vasetto con una piantina grassa come centro tavola e una candelina in un portacandele bianco a forma di palazzo parigino. L’atmosfera è calda, c'è tanta gente che mangia e conversa piacevolmente e io mi trovo a mio agio.

 

Colui che festeggia il compleanno

 

Il menu che il ristorante propone oggi, vista la giornata feriale, non è niente di particolare. Dignitoso e senza gloria. I "canederli" fusi nello speck, però, sono buoni e aprono lo stomaco alla Trota salmonata con le patate arrosto, schiacciate con la forma di foglie di fico e fatte al forno. I prezzi, per la zona, sono decisamente medi. Il posto è forse più adatto per una pausa caffè con gli amici, un pranzo con chiacchiere o una colazione rilassata, ma io oggi mi sento bene, quasi euforico, ripensando all'operazione al cuore che anni fà mi porto da queste parti in un centro riabilitativo: l'EREMO di Arco. Sono in compagnia della persona che negli ultimi undici anni mi ha sopportato pazientemente e intelligentemente è mi è stata più vicina. Circondato da tanta bella gente che voleva solo godersi un pomeriggio in compagnia. Ancora qualche foto ricordo, con la mia donna, qualche chiacchiera piacevolmente e dopo il caffè si riparte alla volta di Limone sul Garda. Abbiamo fatto la Gardesana, venendo giù da Riva, quella per intenderci con tante gallerie (scavate nel secolo scorso) strette e buie e la velocita' massima consentita di 50 chilometri all'ora. Percorrendo la strada, mi rivedo in mente le immagini iniziali dell'ultimo film di 007, quando su questa strada lui faceva

 

Io, al parcheggio del locale

i 220 e si permetteva anche dei sorpassi (proprio qui lo stunt man è volato alle 6.30 del mattino, con la strada bloccata da Riva a Limone, mentre girava il film, nel lago di Garda facendo un volo di una sessantina di metri; inabissandosi all'istante, veniva raccattato dai sub e trasportato al Santa Chiara di Trento dove rimase in coma per un mese). Quindi andiamo pianino e accendiamo i fari anche se sono da poco passate le 14. Arrivati a Limone, di solito piena di gente in qualsiasi periodo dell'anno, facciamo oggi, fatica a trovare un bar aperto. Sembra una città fantasma, le case e i negozi chiusi e qualche famigliola che passeggia nei pressi del porticciolo, pieno di barche, che d'estate vede l'attracco della nave che porta i turisti a fare il giro giornaliero del lago. Su questa nave si parte al mattino alle nove da Riva e si ritorna alle 18, r su di essa, durante il tragitto la gente fotografa, mangia, balla e si diverte per l'intera giornata. Un bar è aperto, ci fermiamo per un altro caffé, facciamo ancora un giro, fotografando e poi si decide di ritornarcene a casa, le giornate si sono accorciate maledettamente e io, tra le altre cose sono astigmatico e odio guidare a lungo di notte.

 

 

 

 Enio Home Page Indice Riferimento Foto Scattate

 

| Main | Link1 | Link2 | Link3 | Link4 | Link5 | link6 | link7 | link8 | link9 | link10 | link11 | link12 | link13 | link14 | link15 | link16 | link17 | link18 | link19 | link20| link21 | link22 | link23 | link24 | link25  | link26    | link27 | link28 link29 | link30  | link31 | link32