| Main | Link1 | Link2 | Link3 | Link4 | Link5  | link6 | link7  | link8  | link9  | link10 | link11 | link12 | link13 | link14 | link15 | link16 | link17 | link18 | link19 | link20| link21 | link22 | link23| link24 | link25 |  link26  | link27 | link28 | link29 | link30 | link31| link32

 

AMARCORD ENIO HOME PAGE MAMMA GINA

 

24 dicembre 2006

Il 24 del mese di dicembre dell'anno 2006 un gruppo di amici della gloriosa 5° Chimici sezione A, dell'istituto industriale Luigi di Savoia di Chieti, tenta di ristabilire un primo contatto per riunire la classe di allora.

 

24 -12 2006 - Il Primo Meeting a Chieti

Quelli del 1947, quando la Classe non è acqua

Ritrovarsi dopo 40 anni suonati dall'ultima volta che trepidanti ci presentavamo all'esame di stato all'ITIS "LUIGI DI SAVOIA" di Chieti per prendere quel pezzo di carta che ci avrebbe aperto il futuro, che incominciava solo allora a presentasi davanti a noi : la carriera e poi il Lavoro. Ritrovarsi per raccontare tutto quello che ha contraddistinto i nostri cammini, sedersi ad un tavolino, al Caffè Vittoria, sotto i portici a Chieti la vigilia di Natale del 2006. Si ci siamo ritrovati, grazie a internet in tre, ci siamo abbracciati e raccontati sopraffatti dall'emozione. Ci siamo riproposti di rincontrarci ogni anno, allo stesso posto, con l'aggiunta di qualche altro "elemento" di quella famosissima classe, 1947, quella 5° A Chimici che nonostante il professor Monaco decimasse con i suoi 3, senza pietà, riuscì a superare faticosamente l'ostacolo e qualcuno a pieni voti. I tre presenti nella foto, per quest'anno, da sinistra a destra sono: Stefano, Enio, Franco.

 

 

28-01-2007 - Il Secondo Meeting a Chieti

 

Al meeting del 28 Gennaio 2007, al Caffè Vittoria di Chieti erano presenti nell'ordine da sinistra a destra : Carlo T., Franco M., Stefano S., Enio S. e Mario C. in piedi dietro di me.
 

Carissimi compagni di scuola ci siamo separati quel giorno, quando ammessi all'esame di Stato, promossi e non, abbiamo lasciato l'ITIS Luigi di Savoia. Abbiamo tutti fatto il nostro lavoro , mai inutile perché l'abbiamo fatto con amore e con passione e mai con mestiere. Dico questo a distanza di 41 anni perché oggigiorno tutti sono diventati dei mestieranti che privilegiano più quello che si ha ( bel conto in banca, grossa e potentissima macchina, attico con vista sul mare a Pescara, ferie tutti gli anni in un posto esotico e sempre diverso ) invece di quello che si dovrebbe essere. Io d'estate andavo a Francavilla con la mia famiglia per una decina di giorni ed ero felice di rivedere il mare dopo un anno passato sui banchi a scuola. Ho di tutti gli anni di scuola un ricordo bellissimo, anche dei miei insegnanti, Monaco su tutti, professore di chimica industriale; la professoressa Di Nardo di chimica organica al terzo e tanti altri ancora che io ho portato per sessant'anni nel mio cuore. Per non parlare dei miei compagni ai quali uscendo dall'aula magna dell'ITIS rivolsi allora mentalmente un arrivederci, ripromettendomi di ricercarli ancora un dì. Questo io ora sto facendo e il gruppo di quegli alunni ritrovati, si sta mano a mano ingrossando. Ai primi tre se ne sono aggiunti altri due: Carlo e Mario il più anziano di noi, ma non per questo quello meno spiritoso.

 

 

 

AMARCORD ENIO HOME PAGE MAMMA GINA

 

| Main | Link1 | Link2 | Link3 | Link4 | Link5  | link6 | link7  | link8  | link9  | link10 | link11 | link12 | link13 | link14 | link15 | link16 | link17 | link18 | link19 | link20| link21 | link22 | link23| link24 | link25 |  link26  | link27 | link28 | link29 | link30 | link31| link32